Cenni Storici

“Il gatto è una creatura indipendente che non si considera prigioniera dell’uomo e stabilisce con lui un rapporto alla pari” Konrad Lorenz

Questo meraviglioso gattone, è originario della Russia e dell’Ucraina.

Indubbiamente la sua imponente stazza e tutto il suo corpo suggeriscono una forza e potenza straordinarie, frutto di anni di selezione naturale in una terra inospitale, ricoperta da solo neve e ghiaccio per molti mesi all’anno.

Si dice che discenda da iniziali incroci tra gatti selvatici dei monti Urali e dell’altopiano della Siberia centrale e i gatti domestici che i primi coloni avevano portato con sé in Siberia.

Le notizie certe sono comunque pochissime. Bisogna aspettare fino al 1989 per veder comparire nuovamente questi nuovi gatti nell’Europa occidentale. Una coppia di coniugi, Hans e Betty Schultz, ne importarono alcuni esemplari acquistati al mercato di Leningrado e contemporaneamente altri soggetti vennero importati in Cecoslovacchia.

Negli Stati Uniti, D. Boehm ne importò quindici soggetti ed E. Terrel, scambiò alcuni persiani colorpoint da lei allevati con dei siberiani di Leningrado.

Molti sostengono anche che sia il progenitore di altre razze tra cui l’Angora, il Maine Coon, il Turco Van, il Norvegese delle Foreste, tutte razze naturali un po’ selvatiche sviluppatesi in ambienti naturali.

Dal 1990 viene allevato anche fuori dalla Russia e negli ultimi anni sta avendo un notevole successo anche grazie ad una sua caratteristica unica: è ipoallergenico.

La razza è stata riconosciuta, oltre che dai Club e dalle Federazioni dell’Unione Sovietica, anche dall’ACFA, dal WCF, dalla F.I.F.e. nel 1997, dalla T.I.C.A. nel 1998 ed ancora da molte associazioni indipendenti, che rilasciano regolarmente i pedigree e accettano la loro partecipazione alle esposizioni per il Campionato.

Coccola Siberiana - Allevamento Gatto Siberiano - Buccinasco Milano